RPA e Intelligenza Artificiale – Sfruttare l’automazione intelligente

La Robotic Process Automation si unisce all'Intelligenza Artificiale per sfruttare al massimo due componenti potentissime: l'automazione e l'IA. Qual è il risultato?
rpa e intelligenza artificiale

Hai mai sentito parlare di industria 4.0? Stiamo parlando della trasformazione digitale del settore manifatturiero e delle industrie correlate e dei processi di creazione del valore. In particolare, come riporta I-Scoop, possiamo definirla come “la trasformazione ad alta intensità di informazioni dell’industria manifatturiera (e delle industrie correlate) in un ambiente connesso di big data, persone, processi, servizi, sistemi e asset industriali abilitati dall’IoT con la generazione, la leva e l’utilizzo di dati e informazioni azionabili come modo e mezzo per realizzare un’industria intelligente ed ecosistemi di innovazione e collaborazione industriale”. Una delle tecniche tecnologiche per creare un’industria intelligente è l’uso dell’automazione intelligente. In questo articolo vogliamo concentrarci su due componenti dell’automazione: l’automazione robotica dei processi (RPA) e l’intelligenza artificiale.

Innanzitutto, occorre sottolineare che l’automazione intelligente rappresenta oggi un grande contributo al miglioramento delle prestazioni di un’azienda. In effetti, l’automazione robotica dei processi (RPA) porta vantaggi significativi, perché automatizza compiti ripetitivi e noiosi che l’uomo deve svolgere. Come riporta Science Direct “L’avvento della quarta rivoluzione industriale (Industria 4.0) sta aprendo la strada a nuovi modi per automatizzare i processi aziendali basati su regole banali, utilizzando strumenti RPA su informazioni ottenute da dispositivi intelligenti. Per i processi aziendali, la RPA è l’estrapolazione dei compiti ripetitivi di un lavoratore umano da parte di un robot (dove tali compiti vengono svolti in modo rapido e redditizio). L’obiettivo è quello di sostituire le persone con l’automazione in modo esterno”.

I robot non si annoiano mai e non devono fermarsi per fare una pausa, quindi il livello di produttività è più alto. Inoltre, aumenta anche il livello di accuratezza, poiché in questo modo gli errori umani sono ridotti al minimo e così i costi associati. Inoltre, anche il tempo per completare le attività è diminuito, perché con l’RPA è più veloce di 4-5 volte, il che contribuisce ad aumentare l’efficienza.

Infine, automatizzare i processi è essenziale per migliorare il morale dei dipendenti. Infatti, l’automazione libera la forza lavoro da compiti ripetitivi e ridondanti, in modo che possa concentrarsi su attività più strategiche. Questo permette di ottenere il meglio da loro perché possono, così facendo, sfruttare meglio i loro talenti.

L’intelligenza artificiale

Abbiamo detto che l’automazione robotica dei processi e l’intelligenza artificiale sono elementi fondamentali che portano benefici rilevanti all’industria manifatturiera. Poiché abbiamo parlato di RPA, concentriamoci ora sulla seconda componente: l’intelligenza artificiale. Che cos’è? Per definirla, prendiamo in prestito la definizione data da John McCarthy in questo articolo del 2004: “È la scienza e l’ingegneria della creazione di macchine intelligenti, in particolare di programmi informatici intelligenti. È legata all’analogo compito di usare i computer per comprendere l’intelligenza umana, ma l’IA non deve limitarsi a metodi biologicamente osservabili”.

In un periodo storico come questo, in cui la maggior parte delle aziende sta affrontando la trasformazione digitale, è fondamentale adottare nuove soluzioni digitali per essere competitivi in un mercato in continua evoluzione. La pandemia di Covid-19 ha accelerato il processo di trasformazione digitale, per cui la digitalizzazione dei processi aziendali è ormai imperativa. Infatti, ancora una volta Science Direct riporta che “L’uso dell’IA rende l’industria manifatturiera intelligente e in grado di affrontare le sfide moderne come la personalizzazione dei requisiti, la riduzione dei tempi di commercializzazione e il numero crescente di sensori utilizzati nelle apparecchiature. L’uso di robot flessibili combinati con l’IA consente di semplificare la produzione di diversi prodotti. I metodi di IA (come il data mining) sono in grado di analizzare grandi volumi di dati in tempo reale raccolti da vari sensori”.

Inoltre, uno dei fattori chiave per il successo dell’automazione intelligente è la combinazione di RPA e IA. A tal proposito, la ricerca Deloitte riporta che “Questo approccio sembra essere il fattore più potente che aiuta le organizzazioni ad aumentare i ricavi. Le organizzazioni che combinano le due cose registrano un aumento dei ricavi del nove per cento in media, mentre quelle che non lo fanno aumentano i ricavi solo del tre per cento in media. Quasi la metà (45%) delle organizzazioni che stanno scalando l’automazione combinano l’RPA e l’IA, mentre solo il 20% delle organizzazioni in fase di sperimentazione e il 36% di quelle in fase di implementazione stanno facendo lo stesso”.

Trova la soluzione adatta a te

Se sei in cerca di una soluzione che abbini automazione e intelligenza artificiale, ma che sia anche tailor made e che risponda a tutte le tue esigenze specifiche di business, non devi fare altro che contattarci.

Scopri le soluzioni While True per migliorare i tuoi processi aziendali!

Condividi su:

Altri Articoli:

Contattaci

Ottieni una consulenza gratuita con i nostri tecnici

Siamo felici di rispondere alle tue domande e di aiutarti nel processi di digitalizzazione aziendale. Scegli di dare una marcia in più al tuo lavoro grazie a soluzioni altamente specifiche.

Ti garantiamo:
Che cosa succede dopo?
1

Ti contattiamo e accordiamo una chiamata in base alle tue disponibilità

2

Ci racconti le tue problematiche in azienda e di cosa necessiti

3

Ti illustriamo come siamo in grado di risolverle, presentandoti i nostri casi di successo

Prenota la tua Consulenza Gratuita
Reviewed on
4.6/5

Via Mazzini 55c, 46043, Castiglione delle Stiviere, Mantova

top